La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Martedì 23 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Ritocchi in su all’Irpef del Comune di Cuneo

La proposta è quella di portare sull’ultimo scaglione l’aliquota più alta, con un aumento dello 0,01%

La Guida - Ritocchi in su all’Irpef del Comune di Cuneo

Cuneo – In seguito a quanto previsto dalla finanziaria, il Comune adegua le aliquote dell’addizionale Irpef, recependo le modifiche che riducono da 5 a 4 gli scaglioni. Rimangono inalterati i primi due, quello fino a 15.000 euro di reddito e quello tra 15.000 e 28.000, che mantengono aliquote di 0,70 e 0,73%. A cambiare sono gli altri che passano dai precedenti tre scaglioni (28.000-55.000 con aliquota dello 0,76%, 55.000-75.000 con aliquota 0,79% e oltre 75.000 con 0,80%) a soli due: 28.000-50.000 e oltre 50.000, con aliquote dello 0,76% e 0,80%.

Ad illustrarlo nel corso di una commissione dedicata l’assessora al Bilancio Patrizia Manassero: “La proposta è quella di portare sull’ultimo scaglione l’aliquota più alta, con un aumento dello 0,01%. In questo modo l’adeguamento mantiene pressoché inalterata la pressione fiscale sui nostri concittadini e garantisce il mantenimento dello stesso incasso per il bilancio comunale. Le aliquote rimangono infatti inalterate sui redditi fino a 50.000 euro e aumentano dello 0,01% solo sulla parte di redditi che supera tale soglia”. La modifica è stata votata e recepita dal Consiglio comunale di fine settimana.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente