La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 24 giugno 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

Beffa a Crissolo: la neve scende copiosa, ma la seggiovia resta ferma 

Prende corpo l’ipotesi del sabotaggio? I carabinieri continuano ad indagare

La Guida - Beffa a Crissolo: la neve scende copiosa, ma la seggiovia resta ferma 
Crissolo – Chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha pane. Così dicevano, un tempo, i nostri anziani per dipingere quanto – a volte – il destino sappia divertirsi ad essere beffardo, dando a chi non può e privando chi invece potrebbe.
È un po’ quanto sta accadendo in questi giorni a Crissolo, dove la neve sta continuando a cadere copiosa ad onta di una stagione dello sci che, dopo tanta carestia, è costretta al più assoluto immobilismo.
 La seggiovia continua ad essere mestamente ferma a causa della rottura di alcuni trefoli (così si chiamano fili d’acciaio che compongono quella “treccia” che dà corpo alla fune cui sono ancorati i seggiolini) della quale si era accorto il caposervizio della stazione.
Non solo, ma nonostante gli sforzi che sta compiendo il Comune, le ipotesi di una sua riapertura sono addirittura peggiori di quelle che si sarebbero potute immaginare: probabilmente non prima del prossimo mesi di luglio.
Nel frattempo le indagini, sulle quali vige un comprensibilissimo riserbo, continuano.
Pur in assenza della pur minima informazione ufficiale in merito, sembra che l’ipotesi più accreditata sia quella di un danno provocato con dolo, stante l’assoluta assenza di fulmini – la seconda ipotesi presa in considerazione – in questo periodo prettamente invernale.

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente