La Guida - L'informazione quotidiana in Cuneo e provincia

Lunedì 22 luglio 2024

Accedi a LaGuida.it per leggere il giornale completo.

Non hai un accesso? Abbonati facilmente qui.

“I Muntagnin”: da Fontanelle all’Argentina

Venerdì 15 la serata dedicata alla storia della famiglia Quaglia fra emigrazione e attaccamento alle radici

La Guida - “I Muntagnin”: da Fontanelle all’Argentina

Boves – Il Circolo Pensionati di Fontanelle ospita venerdì 15 marzo alle 20.30 la serata “I Muntagnin, da Fontanelle a Coronel in Argentina”. Luigi Pellegrino racconterà la storia, lunga tre secoli, di due famiglie. Michela Pellegrino alla fisarmonica, si occuperà degli intermezzi musicali. “I Muntagnin – racconta Luigi Pellegrino – è il soprannome assegnato a Pietro Quaglia che, da Entracque, nel 1813 raggiunge Fontanelle per sposare Anna Maria Giordano. Lui è un “muntagnin” e tale resta anche per i discendenti, tanto che casa sua diventa “Tetto Montagnin”. Un suo nipote, Michele, sposa nel 1896 la fontanellese Maddalena Pellegrino (bisnonna di Marina Dutto, responsabile dell’ufficio anagrafe del Comune) figlia di Michele che si sposerà per tre volte con 13 figli”.

Maddalena è figlia del primo matrimonio. Fra i fratelli c’è Giorgio che a inizio ‘900 emigra in Argentina, a Coronel Pringles, a nord di Buenos Aires. Dal 1930 l’emigrato per quindici anni terrà un fitta corrispondenza con la sorella.

“Nella serata che proponiamo al pubblico – prosegue il relatore – parlerò di questa corrispondenza e del forte attaccamento alla terra natia nel vallone dei Giordani. Ripercorrerò come secondo filone anche la storia della famiglia Quaglia dal 1786 ai giorni nostri raccontando vicende ed aneddoti su figli e nipoti. Ad esempio la vicenda di Giuseppe Antonio, figlio di Pietro Quaglia, che, ferito nella battaglia di Solferino e San Martino durante la seconda guerra di indipendenza riceverà la visita del Re Vittorio Emanuele II che gli dirà: “non preoccuparti, guarirai””.

Un appuntamento, quello di venerdì 15, che rappresenterà anche l’occasione per accennare alla forte emigrazione verso l’America (“Lamerica”) di molti cittadini bovesani e, di contorno, narrare le vicende di molte famiglie fontanellesi. Storie di forzato distacco, di sentimenti e legami che non soffocano nonostante le distanze, di sofferenza, timori e tanta speranza.

L’ingresso alla serata è libero e gratuito.

 

La Guida - testata d’informazione in Cuneo e provincia

Direttore responsabile Ezio Bernardi / Editrice LGEditoriale s.r.l. / Concessionaria per la pubblicità Media L.G. s.r.l.

Sede legale: via Antonio Bono, 5 - 12100 Cuneo / 0171 447111 / info@laguida.it / C.F. e P.IVA: 03505070049
Aut. Tribunale di Cuneo del 31-05-1948 n.12. Iscrizione ROC n. 23765 del 26-08-2013

La Guida percepisce i contributi pubblici all’editoria previsti dalle leggi nazionali e regionali.
La Guida, tramite la Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici), ha aderito allo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) accettando il Codice di Autodisciplina della Comunicazione Commerciale.

Privacy Policy Amministrazione trasparente